10 REGOLE  PER SENTIRSI BENE  DURANTE UN VIAGGIO IN AEREO 

​SENTIRSI BENE  DURANTE UN VIAGGIO

La scelta del posto a sedere, le ore di sonno e il cibo da ingerire. Comportarsi come se si fosse a casa propria: seguire i rituali consueti prima di addormentarsi

Anche poche ore di sonno durante un volo intercontinentale possono essere determinanti nel contrastare il jet lag e iniziare la vacanza con il piede giusto. Allo stesso modo, mangiare correttamentedurante il viaggio e saper scegliere tra le diverse possibilità in aeroporto o in volo può segnare fortemente lo stato di benessere nei giorni a seguire.

 

Per contrastare l’insonnia e la cattiva alimentazione in volo abbiamo raccolto questi 10 consigli, facendo tesoro delle raccomandazioni fornite da una delle più note riviste internazionali di viaggi al mondo, la rivista Fodor’s Travel.

 

1) SE VI È POSSIBILE SCEGLIETE SEMPRE IL POSTO VICINO AL FINESTRINO

Per riposare bene è considerato il posto migliore. Rispetto ai sedili centrali e a quelli vicino al corridoio, infatti, il posto al finestrino consente di crearsi un appoggio ideale per la testa adagiando il cuscino sul lato, evitando così il rischio di fastidiosi dolori cervicali o di cadere addormentati sulla spalla del vicino. Inoltre è l’unico posto che permette di non essere disturbati quando il vicino necessita di una visita alla toilette.

 

2) PRIMA DI PROVARE A DORMIRE, PREPARARSI COME SE FOSTE A CASA

I rituali praticati ogni sera prima di dormire costituiscono un forte incentivo al sonno. Nel caso di viaggi notturni, quindi, il consiglio è quello di non abbandonare del tutto le proprie routine di preparazione al sonno, come quella di lavarsi i denti o spalmarsi una crema. Anche indossare un indumento che richiama la notte può servire a riposare meglio, così come portare con sé un cuscino comodo o già sperimentato con successo in altri viaggi.

 

3) PRODOTTI UTILI: MELATONINA ED OLI ESSENZIALI

Riuscire a calibrare perfettamente le ore del sonno con il tempo di volo può non risultare semplice anche per i più dormiglioni. Un aiuto in questi casi può arrivare dagli infusi di erbe rilassanti, come camomilla o valeriana, da sorseggiare prima del volo oppure dall’assunzione di integratori a base di melatonina, che ha anche l’effetto di regolare l’orologio biologico secondo il fuso orario d’arrivo. Per richiamare il sonno può risultare utile anche profumare il cuscino da sonno con oli essenziali, come quello alla lavanda.

 

4) EVITARE USO DI TABLET O SCHERMI TV POCO PRIMA DEL SONNO

Le ricerche scientifiche sono ormai concordi nell’affermare che l’utilizzo di pc e tablet risulta deleterio per il sonno notturno. Per concedersi qualche ora di riposo durante i voli intercontinentali, quindi, è sconsigliato fare uso di qualsiasi strumento elettronico incluso lo schermo tv dell’aereo, meglio buttarsi su della buona musica rilassante, magari sintonizzandosi su uno dei canali di musica classica o ambient offerti dalla radio della compagnia aerea.

 

5) NON INGERITE CAFFEINA O ALCOLICI

Malgrado la credenza diffusa che l’alcol aiuti a dormire, tutti gli alcolici intaccano fortemente la qualità e la quantità del sonno profondo. Tenersi lontano dagli alcolici di qualsiasi tipo rappresenta quindi uno dei primi passi per dormire bene in aereo. Un discorso simile vale per la caffeina, il cui effetto eccitante può manifestarsi in tutta la sua forza durante le lunghe ore trascorse immobili nel proprio sedile.

 

6) MUNITEVI DI OGGETTI DI CONFORT: COPERTA E CUSCINO

Mantenere una temperatura del corpo ideale è un fattore chiave per innescare il buon sonno. Considerando l’aria condizionata intensa di molti voli aerei, è raccomandabile munirsi di una coperta prima di dormire, cercando anche l’appoggio ideale per la testa attraverso i cuscini forniti dalla compagnia o gli ormai noti cuscini da viaggio che favoriscono l’appoggio del collo, oggi disponibili in diverse forme e dimensioni.

7) RIPARATEVI DALLA LUCE CON UNA MASCHERINA SUGLI OCCHI

Per molti il sonno profondo fa rima con buio completo, impossibile da ottenere in aereo per via delle luci provenienti dai corridoi e dai molti schermi tv accessi. Un’ottima soluzione in questi casi arriva dalle mascherine, che possono facilitare il sonno anche nel caso di finestrini aperti in pieno giorno. Inoltre la mascherina funziona anche come segnale per non essere disturbati dal personale di volo o dai vicini troppo chiacchieroni.

 

8) CERCATE DI LEGGERE QUALCOSA DI NOIOSO

Di sicuro leggere un libro può rappresentare un buon incentivo a dormire e le luci da lettura disponibili nei voli di linea offrono l’atmosfera ideale per una sana lettura pre-sonno. Tuttavia immergersi in un romanzo troppo avvincente può spingere a rimanere svegli per ore senza accorgersi del trascorrere del tempo. Al contrario, una lettura disinteressata su argomenti complessi oppure futili può essere un buon incentivo per cadere addormentati prima della fine della pagina.

 

9) CONSUMARE SOLO A PICCOLE DOSI IL CIBO SERVITO IN VOLO

L’offerta del cibo nei voli di linea si è sicuramente ampliata con la possibilità di scelta, in molti casi, di menù specifici per vegetariani o per diabetici. Tuttavia, buona parte delle compagnie offre cibi di modesta qualità o particolarmente ricchi di grassi o zuccheri. Il consiglio migliore è pertanto quello di consumarne piccole quantità, preferendo gli alimenti più semplici e meno lavorati che meglio si adattano al volo. Saper rinunciare a qualche golosità in questi casi può essere un bene per la propria salute in viaggio e in vacanza.

 

10) PREFERIRE GLI SPUNTINI SALATI

Se il cibo in aereo non è dei migliori, anche rimanere a digiuno per molte ore può non essere un bene poiché lo stomaco vuoto può favorire la sensazione di nausea che si lega al mal d’aereo. Portare con sé durante il volo degli snack salati da sgranocchiare al bisogno può invece placare la nausea e tamponare l’azione dei succhi gastrici, in attesa di concedersi un pasto come si deve una volta giunti a destinazione.

0 REGOLE  PER SENTIRSI BENE  DURANTE UN VIAGGIO IN AEREO 

10 REGOLE  PER SENTIRSI BENE  DURANTE UN VIAGGIO IN AEREO

Be the first to comment

Rispondi