Grand Canyon

 

Il Grand Canyon, nel nord dell’Arizona, è uno dei luoghi da vedere almeno una volta nella vita. Le sue gole impressionanti e profonde – in alcuni punti si raggiungono anche i 1600 metri di profondità – richiamano ogni anno milioni di visitatori. Dal punto di vista geologico si tratta di uno dei siti più importanti del mondo, scavato per circa 450 chilometri dal fiume Colorado. Il parco (a proposito, l’ingresso per sette giorni costa 25$ per ogni veicolo privato e 10$ per pedone o ciclista) è diviso in due versanti, detti Rim, il South Rim, la parte più turistica e celebrata e il North Rim, meno visitata ma comunque decisamente affascinante e più selvaggia. Anche se sulla carta i due versanti sembrano vicini, in realtà per raggiungere la parte opposta occorrono circa 5 ore di auto. Quando arriverete a South Rim avrete la sensazione nettissima di trovarvi in un posto speciale. Sotto di voi, giù in fondo, il Colorado e tutto intorno pareti di roccia dai mille colori, sorvolate dalle aquile.

Grand Canyon South Rim: perché sceglierlo?

South Rim è la sponda del Grand Canyon dove convergono il maggior numero di turisti, con tanto di strutture attrezzate per la ricezione, il Gran Canyon Village, con alloggi ristoranti e centro visitatori. Pur essendo la zona più turistica, non è affatto da trascurare: certi servizi possono fare comodo e la vista dal bordo, anche se un po’ disturbata dalla folla, è davvero mozzafiato!Vi sono numerosi punti d’osservazione lungo il bordo, fra cui Desert View, Buggeln, Grandview Point, Mather Point (dove c’è il centro visitatori), Yavapai Point, Hopi Point (particolarmente bello al tramonto), Shoshone Point e Hermits Rest. Questi e tutti gli altri osservatori naturali del bordo sud possono essere ammirati facendo il Rim Trail (il percorso di tutto il South Rim).l punto migliore probabilmente è Desert View, il più alto del South Rim, dove si erge una singolare torre d’osservazione in pietra decorata con murales di leggende indiane costruita nel 1932 da Mary Colter. Salite sulla torre e godetevi lo stupendo panorama a 360°.

South Rim

Grand Canyon North Rim: perché sceglierlo?

North Rim è più tranquillo, alto ed esposto, ma anche meno accessibile del South Rim. Le strutture ricettive chiudono da ottobre a metà maggio e il parco stesso chiude durante l’inverno. Qui non troverete musei, autobus o servizi navetta, se volete godervi le splendide viste panoramiche dovrete muovervi zaino in spalla.Se cercate un campeggio troverete sistemazione nel North Rim Campground, se invece cercate un albergo unico al mondo potete prenotare al Grand Canyon Lodge, un hotel in pietra e legno abbarbicato sull’orlo del canyon, con grandi vetrate che offrono una visuale di 180° sul parco nazionale più famoso d’America.

Grand Canyon Lodge (view)



North Rim

Hiking: Escrusioni nel Grand Canyon

Scendere nel Grand Canyon è sicuramente un’esperienza indimenticabile. I sentieri disponibili sono davvero tanti e antichissimi, utilizzati dai primi abitanti della zona, e consentono di scendere fino al letto del fiume per godere della sensazione di sentirsi insignificanti di fronte all’immensità,mentre si ammirano le pareti scavate pazientemente dal fiume alte oltre 1500 metri.In questo caso è bene organizzarsi per tempo, perché gli alloggi disponibili lungo i sentieri sono gettonatissimi e vengono prenotati mesi in anticipo.

Altre possibilità

Recentemente è stato aperto il Grand Canyon Skywalk, che si trova comunque all’esterno del territorio protetto dal national Park Service. Si deve raggiungere il Grand Canyon West, un centro gestito dai nativi Hualapay, utilizzando una strada che ad oggi risulta ancora essere parzialmente sterrata. L’attrattiva principale del centro è proprio lo Skywalk, un ponte a forma di ferro di cavallo che si prontezze nel vuoto, proprio sopra il canyon, e offre una vista mozzafiato anche grazie al fatto che il pavimento è di vetro. Questa discussa costruzione, che ha fatto urlare i puristi allo scempio, offre letteralmente la possibilità di camminare nel vuoto. E’ sicuramente un artificio in un santuario naturale, ma i nativi devono pur sopravvivere e chi ha visto le condizioni di vita in cui normalmente versano sa quello che dico.
Ma esistono molte altre possibilità di ammirare nella sua interezza la magnificenza del Grand Canyon, per esempio sfruttando uno dei tanti tour in elicottero disponibili da Las Vegas.

A giudicare dalle foto aeree del Grand Canyon credo che non esistano parole per descrivere quale spettacolo si può ammirare dal cielo!!
Se vuoi organizzare un viaggio per  vedere dal vivo il Grand Canyon il form  seguente:[contact-form-7 404 "Not Found"]

Be the first to comment

Rispondi